Benvenuti!

Unica fonderia artistica del Bellunese, vanta quasi 200 anni di attivitÓ:

And˛ a fuoco del 1916 durante la prima guerra mondiale ma venne poi ricostruita, con gli emolumenti percepiti, nello stesso posto. Il fondatore, Arcangelo, realizzava candelieri e orologi per le chiese. I figli Agostino e Luigi si dedicavano all'oggettistica in bronzo, ottone e alluminio. I principali lavori di fonderia di una volta erano: I "bronzini", pentole del diametro di circa 25 centimetri che venivano appese sopra il fuoco per cuocere la polenta ecc..., ora usati come portafiori, maniglie per le porte e vasi.

La realizzazione dell'oggetto inizia con la preparazione del modello; in ordine seguono: Lo stampaggio in terra, la fusione, la sbavatura, smerigliatura ed infine il trattamento superficiale con brunitura e lucidatura manuale.

Da maggio 2007 abbiamo chiuso la storica sede di Cortina d'Ampezzo e ci siamo trasferiti a Vodo di Cadore adeguandoci alle nuove normative in materia di sicurezza ed emissioni. La lavorazione rimane quella di un tempo senza abbandonare le tecniche tradizionali.